Tag Archives: grazie 2075 volte

Grazie ai 2075 cittadini!!!

grazie-def

grazie-2075

 A distanza di oltre una settimana dalle elezioni siamo in grado di esprimere a mente fredda alcuni giudizi sulle elezioni e sulla campagna elettorale.

Il giudizio sulla squadra del Movimento 5 Stelle di Settimo Milanese è eccellente!

Certo come obiettivo di minima c’eravamo posti il ballottaggio, ma alla luce del risultato nazionale l’obiettivo è sfumato.

Un conto sarebbe stato partire da una base del 27-30% (così dicevano i sondaggi su cui avevamo costruito i nostri obiettivi), un conto è avere avuto un risultato nazionale del 21%.

Su questa percentuale credevamo di avere un valore aggiunto locale.

Questo obiettivo è stato raggiunto, infatti sia sui risultati del nazionale (europee), sia su quelli delle comunali, il M5S di Settimo ha una differenza 6-7% in più rispetto ai comuni della provincia di Milano con popolazione oltre 15.000 abitanti.

Siamo la seconda forza politica di Settimo Milanese.

Abbiamo tre consiglieri comunali.

Abbiamo buona parte dei candidati con un buon numero di preferenze (a testimonianza del buon lavoro svolto sul territorio).

Dove abbiamo sbagliato?

Sicuramente a non cercare di parlare di più con associazioni e organizzazioni varie presenti sul territorio.

Ci siamo concentrati sulle piazze, sui banchetti, sul programma partecipato, credendo che questo fosse il modo giusto di far politica. Chi di politica ne ha masticata molta in questi ultimi trent’anni ci ha insegnato che non è così. Ci ha insegnato che i voti non si conquistano uno a uno, ma a blocchi.

Abbiamo sbagliato a non spedire il nostro bellissimo programma nelle cassette della posta di tutti i cittadini. Anche qui l’inesperienza e i pochi fondi non ce lo hanno permesso.

Di sicuro siamo contenti di non aver usato i toni, le parole, gli attacchi personali, che destra e sinistra hanno usato nei loro comizi, nei loro articoli di giornale e nei loro volantini contro di noi.

Di sicuro siamo contenti di aver combattuto fino alla fine contro l’apparato che da troppi anni governa e fa affari in questo paese. Così non possono dire le altre “opposizioni”, che dimenticando tutto, si sono seduti a tavola con le persone che in teoria volevano, dovevano combattere.

Di sicuro ci siamo divertiti, tanto.

Di sicuro abbiamo creato un gruppo numeroso e di qualità che nei prossimi cinque anni vigilerà e controllerà l’operato della nuova giunta.